Crea sito

Vaccinare ragazzi e bambini è un azzardo assoluto

di FRANCO CAGLIANI

Il principale studio per quanto riguarda la vaccinazione “anti-Covid” dei bambini è stato pubblicato dal New England Journal of Medicine (studio del New England Journal of Medicine) e dimostra che siamo, praticamente, di fronte ad un crimine contro l’umanità.

Le ragioni? Eccole:

  • 1. Non è stato fatto alcun prelievo sierologico, ma solo PCR di cui sappiamo che l’errore va dal 40 al 96%. Peraltro al punto 6) più sotto dimostriamo che sono stati utilizzati test del tampone molecolare tutti a CT superiore a 45 cicli.
  • 2. Un bambino su 1000 ha rischiato di morire di quelli trattati con il vaccino (uno nel gruppo placebo ha avuto un appendicite che non c’entra nulla con il rischio da COVID): 1 su 1000 è un numero enorme per soggetti il cui rischio di morte per Covid 19 è pari allo 0,00…%
  • 3. Nessuno studio secondario è stato fatto sull’interazione farmacocinetica, genotossicità, cancerogenicità ecc, ovviamente non c’era tempo sufficiente essendo carne da macello
  • 4. Sono stati esclusi dalla verifica chi non presentava sintomi da covid (alla faccia degli asintomatici).
  • 5. Sappiamo che il farmaco si concentra principalmente nelle OVAIE e nei TESTICOLI.
  • 6. Il metodo per determinare la positività è descritto QUI.

In particolare dovevano avere una malattia acuta respiratoria (ALLA FACCIA DELLA ASINTOMATICITA’) e nel caso fatto il tampone con una delle tre metodiche : RT-PCR Cepheid Xpert Xpress SARS-CoV-2 o Roche cobas SARS-CoV-2 real-time RT-PCR o Abbott Molecular/RealTime SARS-CoV-2.

Prendiamo il primo (VEDI QUI): la positività viene confermata con un numero di cicli di replicazione CT che rientra nel range di validità di 45 cicli, ma sappiamo che sopra i 24 cicli di CT il test non ha alcuna valenza. Raccontare che il siero genico funziona al 100% sui ragazzi utilizzando una metodica così scadente è un abominio scientifico, peraltro fa correre dei rischi a breve termine molto più alti della malattia che dovrebbe evitare e non sono stati verificati gli effetti a medio-lungo termine, i cui dati su soggetti giovani sono imperativi.

The post Vaccinare ragazzi e bambini è un azzardo assoluto appeared first on Miglioverde.

___________

“Vaccinare ragazzi e bambini è un azzardo assoluto” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

Una folle e stravagante teoria del complotto sull’assalto del 6 gennaio a Washington

di CAITLIN JOHNSTONE Glenn Greenwald ha pubblicato un nuovo articolo intitolato “Le domande sul ruolo dell’FBI del 1/6/2021 sono derise perché l’FBI detta la linea ai media corporativi liberal” sul contraccolpo contro i media di destra che evidenziano il fatto incredibilmente sospetto che i partecipanti di rango nella rivolta del Campidoglio del 6 gennaio sono…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti registrati. Visita il sito per maggiori informazioni.

The post Una folle e stravagante teoria del complotto sull’assalto del 6 gennaio a Washington appeared first on Miglioverde.

___________

“Una folle e stravagante teoria del complotto sull’assalto del 6 gennaio a Washington” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

Indulto ai secessionisti catalani, c’è il via libera di Pedro Sanchez

di MARIETTO CERNEAZ

Madrid ha deciso: i leader indipendentisti della Catalogna condannati in via definitiva a pene di reclusione dopo il tentativo di secessione del 2017 – ha annunciato il premier spagnolo Pedro Sa’nchez – saranno graziati con l’indulto e presto potranno uscire dal carcere. A sancirlo sara’ il Consiglio dei ministri di domani attraverso decreti individuali, una facolta’ riconosciuta dall’ordinamento spagnolo.

“Potremmo tornare ai rimproveri, rimanere bloccati nei problemi e cercare più colpevoli”, ha detto Sanchez, “oppure dedicare il nostro tempo e le nostre energie a risolvere il problema e scommettere sulla concordia”. “Così ha deciso il governo spagnolo”, è l’annuncio del premier, “domani, pensando nello spirito costituzionale della concordia, proporrò al Consiglio dei ministri di concedere l’indulto ai nove condannati nel processo sul movimento secessionista”.

Sanchez ha parlato nel corso di un evento politico organizzato ad hoc al teatro Liceu di Barcellona, ma l’annuncio non è servito a placare le urla di contestazione rivolte al premier, interrotto a più riprese mentre parlava da centinaia di persone che si erano riunite per chiedere a gran voce l’indipendenza della Catalogna e l’amnistia per politici e attivisti condannati.

L’indulto non basta, “l’indipendenza è l’unica soluzione”, hanno detto i contestatori, cui Sanchez ha replicato. “Non ignoro che ci sono persone contrarie a questa misura, né ignoro le loro ragioni. Le rispetto, anche noi abbiamo le nostre ragioni per le quali pesano di più le aspettative sul futuro che i problemi del passato”, ha detto.

The post Indulto ai secessionisti catalani, c’è il via libera di Pedro Sanchez appeared first on Miglioverde.

___________

“Indulto ai secessionisti catalani, c’è il via libera di Pedro Sanchez” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

Dottoressa Dondini: «Mai curato la Covid. Zero protocolli, zero decessi tra i miei pazienti»

di REDAZIONE

A Bologna, sabato scorso, la dottoressa Maria Grazia Dondini, che dal 2019!!! cura le persone affette da sintomi dice chiaro alcune cose, che dovrebbero farvi riflettere sulla narrazione di questa tragica farsa pandemica.

CLICCA SULL’IMMAGINE E ASCOLTA

The post Dottoressa Dondini: «Mai curato la Covid. Zero protocolli, zero decessi tra i miei pazienti» appeared first on Miglioverde.

___________

“Dottoressa Dondini: «Mai curato la Covid. Zero protocolli, zero decessi tra i miei pazienti»” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

Sondaggio Euromedia Research (17 giugno 2021)

Sondaggio Euromedia Research (17 giugno 2021)

Il 17 giugno 2021 è stato pubblicato per La Stampa un nuovo sondaggio elettorale realizzato da Euromedia Research.

Le intenzioni di voto

Sondaggio Euromedia Research (17 giugno 2021)

Per consultare l’elenco dei sondaggi Euromedia ripubblicati su Scenaripolitici.com potete andare nella sezione “Gli altri istituti”, oppure cliccare qui.

___________

“Sondaggio Euromedia Research (17 giugno 2021)” è stato scritto da Watcher e pubblicato su Scenaripolitici.com.

Trump e tumulti, lettere da una prigione di Washington

di Julie Kally La scorsa settimana, cinque senatori repubblicani hanno inviato una lettera al procuratore generale Merrick Garland riguardo alla gestione da parte del suo ufficio dei manifestanti del 6 gennaio. La lettera ha rivelato che i senatori sono consapevoli che diversi imputati del Campidoglio accusati di crimini per lo più non violenti sono tenuti…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti registrati. Visita il sito per maggiori informazioni.

The post Trump e tumulti, lettere da una prigione di Washington appeared first on Miglioverde.

___________

“Trump e tumulti, lettere da una prigione di Washington” è stato scritto da Norman Facco e pubblicato su Miglioverde.

Florida, sulle mascherine dei bambini patogeni pericolosi

di MEILING LEE

Un laboratorio dell’Università della Florida che ha recentemente analizzato un piccolo campione di maschere per il viso, ha rilevato la presenza di 11 pericolosi agenti patogeni che includevano batteri che causano difterite, polmonite e meningite.

I genitori di Gainesville in Florida, preoccupati per il danno causato ai loro figli, che indossano maschere per il viso tutto il giorno a scuola con un tempo di 90° F, hanno inviato sei maschere, cinque indossate da bambini dai 6 agli 11 anni per 5-8 ore a scuola e una indossata da un adulto, da analizzare alla ricerca di contaminanti presso il Centro di ricerca e istruzione per la spettrometria di massa dell’Università della Florida.

Delle sei maschere, tre erano chirurgiche, due di cotone e una in poliestere. Maschere che non sono state indossate sono servite come campioni di controllo.

Secondo Rational Ground, cinque delle maschere sono risultate contaminate da parassiti, funghi e batteri. È stato scoperto che solo una maschera conteneva un virus che può causare una malattia sistemica fatale nei bovini e nei cervi. Sono stati rilevati anche altri agenti patogeni meno dannosi che possono causare ulcere, acne e mal di gola.

Amanda Donoho, madre di tre bambini delle scuole elementari, ha collaborato con altri genitori per inviare le maschere al laboratorio perché ai suoi figli sono scoppiate eruzioni cutanee a causa dell’uso prolungato della maschera: “I nostri bambini sono stati in maschera tutto il giorno, sette ore al giorno a scuola”, ha detto Donoho a Fox & Friends il 17 giugno scorso. “L’unica pausa consentita è per mangiare o bere”.

La signora Donoho ha ricordato che mentre gli studenti non devono indossare una maschera fuori a scuola dall’aprile 2021, le maschere erano ancora necessarie quando si trovavano a una distanza compresa tra i sei e gli otto piedi l’uno dall’altro. Le mascherine devono essere indossate anche sugli scuolabus. “Sono necessarie ulteriori ricerche per capire meglio cosa viene messo sui volti dei bambini”, ha afferma Donoho.

Il sovrintendente Carlee Simon delle scuole pubbliche della contea di Alachua (ACPS) a Gainesville, in Florida, non ha commentato. Il direttore dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) afferma che i bambini dovrebbero continuare a indossare maschere e distanza sociale fino a quando non saranno in grado di vaccinarsi, nonostante i dati mostrino che i bambini sono minimamente colpiti da COVID-19 e non sono super-diffusori del virus.

Il governatore Ron DeSantis, repubblicano, ha firmato un ordine esecutivo il 3 maggio, sospendendo tutte le restrizioni di emergenza COVID-19, compreso l’uso di maschere. Tuttavia, alcuni distretti scolastici come l’ACPS hanno mantenuto la loro politica sulle maschere per il resto dell’anno scolastico, mentre le maschere erano facoltative all’interno della comunità. (Fonte)

The post Florida, sulle mascherine dei bambini patogeni pericolosi appeared first on Miglioverde.

___________

“Florida, sulle mascherine dei bambini patogeni pericolosi” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

Sondaggio Tecnè (19 giugno 2021)

Sondaggio Tecnè (19 giugno 2021)

Il 19 giugno 2021 sono state pubblicate sul sito internet dell’Agenzia Dire le nuove intenzioni di voto realizzate da Tecnè.

Le intenzioni di voto

Sondaggio Tecnè (19 giugno 2021)

Per consultare l’elenco dei sondaggi Tecnè ripubblicati su Scenaripolitici.com potete andare nella sezione “Gli altri istituti”, oppure cliccare qui.

___________

“Sondaggio Tecnè (19 giugno 2021)” è stato scritto da Watcher e pubblicato su Scenaripolitici.com.

Report e il cavallo di Tar

Singolare richiesta di accesso agli “atti” di una peculiare “pubblica amministrazione”. Resta l’esigenza di tutelare i cittadini da fake news e inchieste a tesi

Leggi tutto

Il post Report e il cavallo di Tar proviene da Phastidio.net.
___________

“Report e il cavallo di Tar” è stato scritto da Mario Seminerio e pubblicato su Phastidio.net.

Tasse: tutto quello che lo Stato incassa. Il mattone rende 11 miliardi

di REDAZIONE

Sai che novità? Stangata fiscale sul mattone: sugli immobili grava di fatto una patrimoniale di 11 miliardi di euro l’anno, considerando 4,8 miliardi di tassa di registro sulle compravendite, 3,8 miliardi di Imu, 1,6 miliardi di imposte ipotecarie, 800 milioni sulle successioni. Sono i lavoratori, comunque, a sopportare il maggior peso delle tasse nel nostro Paese: quasi la metà del gettito tributario italiano, infatti, è legata all’Irpef, balzello che, sul totale di 491 miliardi di euro di gettito, assicura alle casse dello Stato 209 miliardi (42%). Le aziende, invece, tra i 32 miliardi di Ires e i 23 miliardi di Irap, versano all’amministrazione finanziaria 56,3 miliardi (11%).

Questi i dati principali di una analisi del Centro studi di Unimpresa, secondo la quale l’Iva assicura allo Stato quasi 137 miliardi (28% del gettito totale), mentre le accise su benzina, tabacchi, gas e alcol valgono più di 39 miliardi (8%), mentre la tassa sulla “speranza” (giochi e lotto) garantisce 14,3 miliardi (3%). «Il nostro sistema fiscale è assai squilibrato e, comunque, eccessivamente gravoso per i contribuenti. Di tutto questo dovrà tener conto il governo, se vorrà davvero creare un fisco più equo e in linea con i migliori standard internazionali, quando, a breve, dovrebbe aprire il cantiere della riforma tributaria. Una riforma che dovrà seguire due direttrici: anzitutto la creazione di un prelievo fiscale volto a favorire investimenti delle imprese e ripresa dell’occupazione, mentre il secondo obiettivo deve essere la semplificazione, con meno norme e regole chiare per tutti i contribuenti» commenta il consigliere nazionale di Unimpresa, Marco Salustri.

Secondo il rapporto del Centro studi di Unimpresa, che ha analizzato i dati della Corte dei conti e del Ministero dell’Economia, il totale del gettito tributario è pari (dati relativi al 2020) a 491,5 miliardi di euro. Quasi la metà dell’incasso è riconducibile all’Irpef, l’imposta sul reddito delle persone fisiche, con 208,9 miliardi (il 42,5% del totale): di questi, 17,3 miliardi sono legati alle addizionali regionali e comunali. Nella classifica delle tasse più esose, staccata di oltre 70 miliardi, c’è l’Iva, che assicura allo Stato un gettito di 136,9 miliardi (27,9%). Seguono, con valori assai più contenuti, l’Ires (imposta sul reddito delle società) con 32,7 miliardi (6,7%), le accise su benzina e altri prodotti petroliferi con 25,4 miliardi (5,2%), l’Irap (imposta regionale sulle attività produttive) con 23,6 miliardi (4,8%), le accise sui tabacchi con 10,6 miliardi (2,2%), l’Isos (imposta sostitutiva sui redditi da capitale) con 8,3 miliardi (1,7%), i proventi dal lotto con 7,7 miliardi (1,6%), i tributi legati alle assicurazioni con 7,1 miliardi (1,4%), i proventi sui giochi e le scommesse con 6,6 miliardi (1,3%), l’imposta di bollo con 6,6 miliardi (1,3%), l’imposta di registro con 4,8 miliardi (1,0%), l’Imu (imposta municipale unica sugli immobili) con 3,8 miliardi (0,8%), le accise sul gas naturale con 2,7 miliardi (0,5%), il canone tv con 1,9 miliardi (0,4%), le imposte ipotecarie con 1,6 miliardi (0,3%), le imposte sulle plusvalenze finanziarie con circa 900 milioni (0,2%), l’imposta sulle successioni con circa 800 milioni (0,2%), le accise sui prodotti alcolici con circa 600 milioni (0,1%).

Dalle tasse sul lavoro arriva, dunque, quasi la metà del gettito dello Stato con il 42,5% assicurato dai 208,9 miliardi di Irpef. Le aziende, invece, tra i 37,2 miliardi di Ires e i 23,6 miliardi di Irap, versano ogni anno all’amministrazione finanziaria 56,3 miliardi (11,5%). Sul mattone, poi, pesa una sostanziale tassazione patrimoniale di 11 miliardi (2,2% del gettito complessivo): ogni anno si pagano 4,8 miliardi di imposte di registro (applicate principalmente alle compravendite immobiliari), 3,8 miliardi di Imu (balzello su abitazioni e terreni, escluse le “prime case”), 1,6 miliardi di imposte ipotecarie e 800 milioni di tasse sulle successioni. La tassa sulla “speranza” vale complessivamente” 14,3 miliardi pari al 2,2% del gettito totale: 7,7 miliardi arrivano dal lotto e altri 6,6 miliardi da giochi e scommesse. Le accise valgono 39,3 miliardi (8%) e contemplano i balzelli su benzina e petroli (25,4 miliardi), tabacchi (10,6 miliardi), gas naturale (2,7 miliardi), alcol (600 milioni).

The post Tasse: tutto quello che lo Stato incassa. Il mattone rende 11 miliardi appeared first on Miglioverde.

___________

“Tasse: tutto quello che lo Stato incassa. Il mattone rende 11 miliardi” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

L’Unesco ha onorato il “Che”? Ecco le 7 frasi che dimostrano che era un assassino

di IGNACIO GARCIA MEDINA Il 14 giugno scorso, l’UNESCO ha deciso di onorare uno dei rivoluzionari più famosi della storia, Ernesto “Che” Guevara, nel giorno del suo compleanno. Con gli ideali marxisti-leninisti, Guevara si è guadagnato un posto di rilievo nella cultura pop, specialmente tra i simpatizzanti di sinistra; dall’élite intellettuale all’elettore più umile. Una narrazione sviluppata intorno…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti registrati. Visita il sito per maggiori informazioni.

The post L’Unesco ha onorato il “Che”? Ecco le 7 frasi che dimostrano che era un assassino appeared first on Miglioverde.

___________

“L’Unesco ha onorato il “Che”? Ecco le 7 frasi che dimostrano che era un assassino” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

Sondaggio Winpoll (20 giugno 2021): Napoli 2021

Sondaggio Winpoll (20 giugno 2021): Napoli 2021

Continuano le indagini elettorali di Winpoll tra i capoluoghi di provincia che andranno al voto nell’ambito delle elezioni amministrative del 2021.

Oggi tocca al capoluogo della Regione Campania, Napoli.

La situazione di Napoli

La maggioranza assoluta (52%) dei cittadini partenopei ritiene che la qualità della vita della loro città sia peggiorata negli ultimi 5 anni.

Per gli elettori le priorità dell’amministrazione comunale dovrebbero essere la manutenzione di strade e marciapiedi (35%), e in generale la pulizia della città (31%).

Altri temi d’interesse rilevante sono il trasporto pubblico (25%) e la sicurezza (18%).

Conoscenza e fiducia degli esponenti politici

Antonio Bassolino svetta col 93% nei livelli di conoscenza nell’elettorato delle figure politiche prese in esame.

Tra gli indici di fiducia primeggia invece Gaetano Manfredi con il 56%.

Nella pagina successiva analizzeremo più in dettaglio gli indici di fiducia degli esponenti politici napoletani.

___________

“Sondaggio Winpoll (20 giugno 2021): Napoli 2021” è stato scritto da Watcher e pubblicato su Scenaripolitici.com.

Il post-cast: stampare moneta col bitcoin?

Cosa c’è dietro la bitcoinizzazione tentata dal paese centroamericano? Alcuni sospettano un tentativo del governo di mettere le mani su dollari veri

Leggi tutto

Il post Il post-cast: stampare moneta col bitcoin? proviene da Phastidio.net.
___________

“Il post-cast: stampare moneta col bitcoin?” è stato scritto da Mario Seminerio e pubblicato su Phastidio.net.

Il modello cinese? Arrestati giornalisti e dirigenti contrari alla dittatura

di GRAZIELLA GIANGIULIO

La polizia di Hong Kong ha usato la legge sulla sicurezza nazionale per arrestare il 17 giugno cinque tra redattori e dirigenti di un giornale “d’opposizione” con l’accusa di collusione con potenze straniere. La polizia ha detto di avere le prove che più di 30 articoli pubblicati da Apple Daily hanno giocato una “parte cruciale” in quella che hanno chiamato una cospirazione con paesi stranieri per imporre sanzioni contro la Cina e Hong Kong.

Apple Daily ha promesso di continuare il suo lavoro. Il giornale è stato a lungo uno dei più forti difensori delle libertà di Hong Kong e negli ultimi anni ha spesso criticato il governo cinese e quello di Hong Kong per essersi allontanati dalle promesse che il territorio avrebbe potuto mantenere tali libertà per 50 anni dopo che l’ex colonia britannica è stata riconsegnata alla Cina nel 1997.

Il giornale si è quindi trovato ad essere un bersaglio frequente. Il fondatore di Apple Daily, Jimmy Lai, sta attualmente scontando una condanna a 20 mesi di carcere dopo essere stato condannato per aver avuto un ruolo nelle proteste non autorizzate del 2019.

La legislazione sulla sicurezza mette fuori legge la secessione, la sovversione, il terrorismo e la collusione straniera ed è stata usata per arrestare oltre 100 figure pro-democrazia da quando è stata implementata un anno fa, con molti oppositori che sono fuggiti all’estero. Il risultato è che ha virtualmente messo a tacere le voci dell’opposizione nella città, attirando le sanzioni degli Stati Uniti contro Hong Kong e i funzionari del governo cinese.

La polizia ha anche congelato 18 milioni di dollari di Hong Kong in beni appartenenti a tre società collegate ad Apple Daily. La negoziazione delle azioni di Next Digital è stata interrotta giovedì mattina su richiesta della società, secondo i registri della borsa di Hong Kong.

Più di 200 agenti di polizia sono stati coinvolti nella perquisizione degli uffici di Apple Daily, e il governo ha detto che un mandato è stato ottenuto per cercare prove di una sospetta violazione della legge sulla sicurezza nazionale. Apple Daily ha pubblicato una lettera ai suoi lettori, dicendo che la polizia ha confiscato molti oggetti durante la perquisizione, compresi 38 computer che contenevano materiale giornalistico “considerevole”: «La Hong Kong di oggi non ci è familiare e ci lascia senza parole. Ci sentiamo come se fossimo impotenti ad impedire al regime di esercitare il suo potere a suo piacimento (…) Ciononostante, lo staff di Apple Daily è fermo. Continueremo a persistere come cittadini di Hong Kong e saremo all’altezza delle aspettative in modo da non avere rimpianti verso i nostri lettori e i tempi in cui ci troviamo».

Il ministro della Sicurezza di Hong Kong John Lee ha detto che la polizia indagherà sugli arrestati e su altri per stabilire se hanno assistito all’istigazione o al finanziamento dei reati; ha sostenuto che l’azione della polizia contro i redattori e i dirigenti di Apple Daily non è legata al «normale lavoro giornalistico (…) L’azione ha mirato all’uso del lavoro giornalistico come strumento per mettere in pericolo la sicurezza nazionale (…) chiunque lavori con i “perpetratori” “pagherà un prezzo pesante (…) Prendete le distanze da loro, altrimenti vi resteranno solo rimpianti».

Il presidente dell’Associazione dei giornalisti di Hong Kong, Chris Yeung, ha criticato gli arresti e il raid in una conferenza stampa online, avvertendo che la legge sulla sicurezza nazionale è stata usata come «un’arma per perseguire i dirigenti dei media e i giornalisti per aver pubblicato rapporti e articoli che sono considerati una minaccia alla sicurezza nazionale».

TRATTO DA QUI

The post Il modello cinese? Arrestati giornalisti e dirigenti contrari alla dittatura appeared first on Miglioverde.

___________

“Il modello cinese? Arrestati giornalisti e dirigenti contrari alla dittatura” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

La Nato è un pilastro del mondialismo

di RAFAEL BARDAJÍ Qualche anno fa, Henry Kisisinger, con il suo solito sarcasmo strategico, disse qualcosa del tipo che “quando la NATO preme un pulsante, arriva un missile”. Quando l’UE preme un pulsante, esce un comunicato”. Non più. Basta guardare il lunghissimo discorso finale dopo il vertice della NATO di questa settimana nel suo nuovissimo…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti registrati. Visita il sito per maggiori informazioni.

The post La Nato è un pilastro del mondialismo appeared first on Miglioverde.

___________

“La Nato è un pilastro del mondialismo” è stato scritto da Norman Facco e pubblicato su Miglioverde.

Belgio, in una casa di riposo 12 deceduti tra i vaccinati

di REDAZIONE

Nella casa di riposo “Nos Tayons” a Nivelles, in Belgio, s’è manifestata un’ondata di residenti infetti, nonostante la vaccinazione completa condotta con doppia dose nel gennaio di quest’anno. Secondo la direttrice Anne-Catherine Roobaert che abbiamo contattato, “la fase critica è alle spalle”.

La metà dei residenti vaccinati è stata contagiata e si sono contati 12 decessi
“Ad oggi i risultati sono i seguenti: quasi la metà dei 117 residenti completamente vaccinati a gennaio (vaccino Pfizer) sono risultati contagiati dal virus tra maggio e giugno, spiega il direttore. Sono stati colpiti 55 residenti, di cui 52 dei 117 vaccinati (44%). Purtroppo abbiamo 12 persone vaccinate decedute e altre 2 persone diabetiche in situazione instabile attualmente ricoverate. I risultati sono quindi molto seri e sollevano interrogativi”.

Sappiamo che la vaccinazione non è mai protettiva al 100%, ma nel caso di questa struttura siamo lontani da quanto annunciato. L’esperienza di Nivelles ne è la prova. È la variante indiana che è stata identificata principalmente in queste persone anziane.

Tre dei quattro non vaccinati (75%) sono stati colpiti ma senza gravi conseguenze: uno di loro è asintomatico e un altro è attualmente sotto terapia con ossigeno, ma sta bene.

“Erano riprese le visite dei familiari e un buon numero di residenti si sentiva al sicuro e si trovava nelle sale comuni e nella mensa collettiva: dai primi casi, il 17 maggio, queste misure sono state sospese e la struttura è stata isolata”, ha precisato Roobaert.Per quanto riguarda gli operatori sanitari, sono state contagiate anche circa 20 persone tra i 135 dipendenti della struttura, il 60% delle quali è stato anche vaccinato principalmente con il vaccino Pfizer, alcuni con Astra Zeneca.

QUI L’ARTICOLO DELLA TESTATA BELGA

 

The post Belgio, in una casa di riposo 12 deceduti tra i vaccinati appeared first on Miglioverde.

___________

“Belgio, in una casa di riposo 12 deceduti tra i vaccinati” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

Sondaggio Ixè (18 giugno 2021)

Sondaggio Ixè (18 giugno 2021)

L’Istituto Ixè ha pubblicato sul suo sito internet in data 18 giugno 2021 una nuova edizione del suo Osservatorio Politico Nazionale.

Le intenzioni di voto

Sondaggio Ixè (18 giugno 2021)

Per consultare l’elenco dei sondaggi Ixè ripubblicati su Scenaripolitici.com potete andare nella sezione “Gli altri istituti”, oppure cliccare qui.

___________

“Sondaggio Ixè (18 giugno 2021)” è stato scritto da Watcher e pubblicato su Scenaripolitici.com.

La settimana phastidiosa – 19 giugno 2021

I fatti, le opinioni e le persone più phastidiosi della settimana, ad assai parziale giudizio del vostro titolare. Con podcast

Leggi tutto

Il post La settimana phastidiosa – 19 giugno 2021 proviene da Phastidio.net.
___________

“La settimana phastidiosa – 19 giugno 2021” è stato scritto da Mario Seminerio e pubblicato su Phastidio.net.

Lo scientismo fa comodo al potere. Ma a Norimberga li appesero a un cappio

di ANDREA SARTORI

Di fatto lo scientismo sta diventando una nuova superstizione. Le crepe sono  evidenti: dopo che non si riescono più a tenere nascoste le morti da vaccino (e si getta la colpa solo su Astrazeneca così come Khrushev buttò sul solo Stalin le colpe dei crimini suoi, di Lenin e di tutta la banda) si arriva a dire una cosa assurda anche per i non addetti ai lavori: il cocktail di farmaci. Ricordo che son tutte cose per cui a Norimberga ci fu chi penzolò da una forca.

Ma torniamo a questa nuova superstizione: lo scientismo. Degenerazione della scienza così come l’islamismo è una degenerazione dell’Islam.

Quello del vaccino è un vero culto. Se ne parla con un linguaggio religioso, come se fosse un’esperienza mistica: qualquadra non cosa. Chi, come Rivera o come alcuni medici come Tarro o Amici pone dubbi, viene trattato da eretico e da apostata dagli inquisitori scientifici, portando a strani “casi Galileo” da parte di chi si professa fautore della scienza che dovrebbe essere non dogmatica per definizione. Siamo nel campo della fenomenologia dell’ortodossia religiosa e non più della libera ricerca che dovrebbe contraddistinguere la scienza.

Ma perché si vorrebbe sostituire le religioni tradizionali con questo culto scientifico? Lo scientismo ha due vantaggi su Cristianesimo, Islam, Buddismo e via dicendo: uno di tipo etico e uno di controllo.

Quello di tipo etico sta nel fatto che la scienza, essendo un mezzo e non un fine, non ha un’etica. La scienza non si occupa di bene e male, si occupa di spiegare dei fenomeni. Bene e male sono di competenza delle religioni, della filosofia e di quei campi “umanistici” svalutati in questi anni. E il problema della scienza priva di etica é ben presente a chi non si lascia ipnotizzare dal mito della “scienza buona e utile” da Frankenstein a Mengele passando per Lombroso e la bomba atomica. Le religioni, ma anche la filosofia, pongono limiti etici. Non è un caso che diversi scienziati, dal “grande” (per me sopravvalutato) Hawking al piccolo Odifreddi, abbiano attaccato non solo la religione, ma il sapere umanistico tout court.

Un’altra cosa che rende la scienza in senso positivistico cara al potere e l’assenza di una prospettiva spirituale (e sottolineo “in senso positivistico” propagandata dai Piero Angela, in quanto la quantistica apre prospettive sul capitolo anima e oltrevita, come nel modello Penrose-Hameroff).

La tua vita è qui, dopo la morte non c’é nulla. Questo permette un controllo totale sulle persone che, per timore del Nulla, sono disposte a vivere come vegetali, a rinunciare a vedere i propri cari, a mettere le mutande in faccia (e io sono stanco di vedere un mondo di gente senza volto), di denunciare il vicino (su questo capitolo c’è anche la cancellazione dell’etica) o di sottoporsi ad una sperimentazione che li condurrà alla stessa morte che pensano di scampare.

Ecco perché questo scientismo fa comodo al Potere. Oltre ovviamente allo spaventoso business che c’è dietro.

Questo culto scientista è pure brutto: le grandi religioni ci hanno lasciato cattedrali, affreschi, moschee, buddha giganti e templi. Pure i totalitarismi classici hanno lasciato un’arte con un suo fascino e una sua estetica, si pensi alla Riefenstahl o ai palazzi di Stalin o il napoleonico stile Impero. Qui invece l’estetica è quella di un mondo senza volto: sono le nuove divise queste mascherine da ospedale: almeno le SS si facevano disegnare le divise da Hugo Boss.

Comunque a coloro che hanno reso possibile con la loro follia la morte di Camilla applicherei il codice di Norimberga.  Sono stato bannato da Bassetti dopo avergli ricordato che nel 1945 chi fece cose simili fu condannato a morte per crimini contro l’umanità

The post Lo scientismo fa comodo al potere. Ma a Norimberga li appesero a un cappio appeared first on Miglioverde.

___________

“Lo scientismo fa comodo al potere. Ma a Norimberga li appesero a un cappio” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

Dal1929 ad oggi, causa e cura delle crisi economiche

di MURRAY NEWTON ROTHBARD —————————————————————————————————– L’attuale crisi, al contrario delle speranze postulate dall’autore, ha rilanciato con più forza le fallimentari teorie keynesiane, che hanno portato – come leggerete di seguito – all’attuale situazione che stiamo vivendo. Del resto, in Italia e non solo, la conoscenza di Mises e della “Scuola Austriaca di economia”, è una…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti registrati. Visita il sito per maggiori informazioni.

The post Dal1929 ad oggi, causa e cura delle crisi economiche appeared first on Miglioverde.

___________

“Dal1929 ad oggi, causa e cura delle crisi economiche” è stato scritto da Leonardo e pubblicato su Miglioverde.

LIVE OFFLINE
track image
Loading...