Get a site

Archive | Politica e casta

FASSINA STRAPARLA: SERVONO LE CONDIZIONI PER UN KEYNESISMO 2.0

di MATTEO CORSINI Partecipando al dibattito su vantaggi e svantaggi della permanenza nell’eurozona, Stefano Fassina, deputato di Sinistra Italiana, individua il problema nell’impianto mercantilistico basato sulla svalutazione del lavoro. Lamentando anche che non si seguano i precetti keynesiani (pure essi, peraltro, in ultima analisi mercantilisti). Scrive: “Insomma, nonostante la “rivoluzione keynesiana” degli anni 30 del ’900, […]

Continue Reading

25° SEGNALE DELLA RIPRESA: SPOSINI AL SETACCIO DELLA GUARDIA DI FINANZA

di LUIGI CORTINOVIS Per quelli come noi il limite è stato ampiamente superato, ma l’accanimento poco terapeutico dei gabellieri dà sfogo ad ogni perversa fantasia. A Senorbì (ma succede anche altrove), paesello della Sardegna, gli sposi devono giurare fedeltà non solo davanti al prete, ma anche al Fisco, perché la “caccia all’evasore” si realizza attraverso controlli […]

Continue Reading

DOPO LA SVOLTA ITALIANISTA, SALVINI ELOGERÀ ANCHE BAVA BECCARIS?

de IL POLENTONE Sono due anni ormai che Matteo Salvini insiste con la patetica proposta di tornare alla leva obbligatoria, una specie di metodo educativo per i giovani, secondo il novello patriota leghista.  In pratica, la sua idea di libertà si fonda sulla presunzione, tipica dei politici, che i vostri ragazzi appartengano allo Stato… italiano per giunta.  […]

Continue Reading

Il settimanale – 27/5/2017

Macron all’Eliseo, aspettando Merkel. Ma per tornare a dare trazione alla diarchia, alla Francia servirà convergere su Berlino. Vaste programme; Intanto, Marine Le Pen pare avere un ripensamento sull’uscita dall’euro, dopo aver scritto un programma presidenziale centrato solo su quello; Ehi, pssst! Non ditelo a nessuno ma forse nel 2017 la produttività italiana tornerà positiva,… […]

Continue Reading

TUTTO PRONTO PER FAR NASCERE LA “REPUBBLICA PARLAMENTARE DI CATALOGNA”

di MARIETTO CERNEAZ Anche se da qualcuno di area governativa sono arrivate timide aperture al referendum catalano, ieri Rajoy ha subito preso le distanze, alzando la voce e affermando che lui “non vuole essere il liquidatore della Spagna”. Così, la “crisi costituzionale spagnola” è strettamente legata alla voglia di secessione della sua più importante e ricca […]

Continue Reading

IN DIFESA DELLA LIBERTÀ DI PENSIERO: NON CHIUDETE LA CEU!

di PAOLO L. BERNARDINI Si è molto parlato, anche sulla stampa italiana, della (probabile, non ancora certa) chiusura della Central European University di Budapest. Il motivo risale in contese, immagino di natura personale (ma poi rivestite da stampa e dagli stessi contendenti da motivazioni ideologiche), tra George Soros, il magnate americano di origine ungherese, e […]

Continue Reading

L’area politica di appartenenza dei think tank

Con una presenze così importante di deputati, senatori ed europarlamentari, diventa facile inquadrare il posizionamento politico di fondazioni e associazioni politiche. Centrosinistra (34,31%) e centrodestra (22,55%) si dividono le fette più grandi della torta. Il filo che collega la politica alle strutture censite nel MiniDossier “Cogito ergo sum” può essere di varia natura. Dalla presenza […]

Continue Reading

Basta offshore, basta elusione fiscale

Dall’amico e attivista Marco Grimaldi ricevo e molto volentieri pubblico: 240 miliardi di dollari: è il costo annuale dell’elusione fiscale delle multinazionali a danno dei Paesi in tutto il mondo secondo le stime di Oxfam International. 1.000 miliardi di euro: è la perdita totale stimata per gli Stati dell’Unione Europea derivante … ___________ “Basta offshore, […]

Continue Reading

PER SCONFIGGERE L’ISLAM SERVE LA “GLORIOSA VECCHIA CULTURA”

di GUGLIELMO PIOMBINI I giovani musulmani sono impazienti di sottomettere l’Europa, ma le loro azioni terroristiche sono un errore strategico, perché potrebbero suscitare la reazione degli europei (anche se finora non se ne vede traccia). Se gli islamisti non facessero nulla, l’Europa cadrebbe nelle loro mani come una pera matura grazie alla semplice sostituzione etnica dovuta […]

Continue Reading

LE TASSE SONO UN FURTO? A BRESCIA LIBERTARI vs PARTITO DEMOCRATICO

di REDAZIONE TASSE ED EVASIONE: LA SCUSA DELL’EVASIONE PER MANTENERE TASSE SEMPRE PIU’ ELEVATE. LA REALTA’ E’ BEN PIU’ COMPLESSA E I DATI NON SONO SEMPRE TRASPARENTI 08 GIUGNO 2017 ORE 18:30 – PRESENTAZIONE DEL LIBRO: ELOGIO DELL’EVASORE di Leonardo Facco: Una provocazione alla realtà mistificata e nascosta Risponderanno alle domande e ci relazioneranno: LEONARDO FACCO Leonardo Facco editore […]

Continue Reading

DEMOCRATIZZIAMO LA DEMOCRAZIA

DI ENZO TRENTIN C’è un pensiero dei nativi americani che suona così: «Nature has no tree so foolish that it’s branches fight amongst themselves» (La Natura non dispone di alberi così stolti i cui rami combattono fra loro stessi). Ciò nonostante la democrazia del “Belpaese” consiste nello scegliere i dittatori, dopo che hanno detto agli […]

Continue Reading

Quanto valgono le entrate da riscossione di crediti

Anche per i comuni è importante assicurare la riscossione di crediti concessi in precedenza. Vediamo a quanto ammonta questa entrata nelle città superiori ai 200mila abitanti. Milano è di gran lunga quella che incassa di più da questa voce, in relazione al numero dei suoi abitanti. Come per le società private, anche per le amministrazioni locali non […]

Continue Reading

La presenza costante dei politici nei think tank

Circa 3.000 incarichi ricoperti da oltre 2.500 persone. Fra le persone rintracciate, i politici sono quelli più ricorrenti. In media ricoprono il 51,88% degli incarichi di rappresentanza e dirigenziali, per alcune strutture la percentuale sale al 60%. Per l’edizione 2017 del MiniDossier “Cogito ergo sum” abbiamo censite oltre 100 fra think tank, fondazioni e associazioni […]

Continue Reading

La fine della socialdemocrazia europea.

Una settimana fa la Spd di Schulz (sino a non molto tempo prima data in forte risalita) ha incassato la terza batosta di fila in una elezione locale (e nel land più popoloso, tradizionale roccaforte socialdemocratica); ormai nessuno più crede che Schulz possa sfidare credibilmente la Merkel ed alcuni iniziano a prospettare scenari con una […]

Continue Reading

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

Translate »